Mailing list e rete globale: un modo diverso di comunicare

Internet, come tutte le novità ed i grandi eventi è causa e, allo stesso tempo, teatro di grandi chiacchiere, ma anche di grandi discussioni. Questa grande contraddizione, o meglio, questo modo contraddittorio di vivere questa nuova realtà, seppur virtuale, può essere sperimentata quotidianamente attraverso i mass media e le opinioni comuni della gente.

Abstract dell'intervento al Congresso "Internet & Salute Mentale"

(Guido Seu - Genova, 7-8 febbraio 1998) 

Mailing list e rete globale: un modo diverso di comunicare

 

Internet, come tutte le novità ed i grandi eventi è causa e, allo stesso tempo, teatro di grandi chiacchiere, ma anche di grandi discussioni. Questa grande contraddizione, o meglio, questo modo contraddittorio di vivere questa nuova realtà, seppur virtuale, può essere sperimentata quotidianamente attraverso i mass media e le opinioni comuni della gente.

Internet per molti equivale ad un fenomeno da stigmatizzare, da bruciare al rogo, da eliminare, è sinonimo di pedofilia, di pornografia, di violenza. Per altri è il nuovo mondo, una comunità senza confini, un universo dove convivono pace ed armonia. Tutto questo è vero e non è vero allo stesso tempo. Internet è uno strumento, un oggetto inanimato, senza una propria personalità: il suo “uso” dipende soltanto da chi ne fa “uso”. Ha però un grande pregio indiscutibile: è un mezzo di comunicazione in grado di superare barriere di tempo e di spazio, di lingua ed economiche.

Sta all'utente di Internet stabilire l'uso che ne farà, ed è proprio sull'”uso” della rete globale che voglio concentrare il senso del mio intervento, dando particolar rilievo all'uso delle liste di discussione.

Eseguirò una breve panoramica sugli strumenti offerti da internet per comunicare all'interno di gruppi ristretti di persone, sul loro funzionamento, su alcune semplici regole da rispettare, e su come la rete può diventare anche luogo d'incontro, di studio, di ricerca e, non ultimo, di solidarietà e di stimolo.

Verranno brevemente illustrati, a titolo di esempio, le esperienze in rete del Dipartimento di Scienze Psichiatriche dell'Università di Genova. Verranno anche portati alcuni semplici esempi dell'utilizzo di internet come servizio per il paziente e fonte di una corretta informazione.

 

Published on Wednesday, 05 September 2012 13:23
Written by Guido Seu